Come Curare l’ansia con Rimedi Naturali

Una crisi d’ansia può insorgere a chiunque, in vista di un periodo particolarmente stressante come un esame, una promozione lavorativa, un colloquio, oppure per chi tendenzialmente soffre già di depressione. Quasi la totalità delle persone ha avuto a che fare con l’ansia almeno una volta nella vita, ma se in alcuni casi è soggetta ad un momento di passaggio, per chi ne soffre quotidianamente può rivelarsi terribilmente critica, raggiungendo livelli spesso profondi dai quali è particolarmente difficile tirarsi fuori.

Le terapie classiche, come ci viene consigliato anche su psico.it prevedono l’impiego di farmaci e psicofarmaci che, come tutti sanno, possono favorire anche l’insorgere di effetti collaterali dannosi per l’organismo e talvolta inutili per la guarigione.

Curare l’ansia attraverso i rimedi naturali azzera il rischio degli effetti collaterali degli psicofarmaci, aiutando molto spesso anche la prevenzione degli attacchi improvvisi.

 

MIGLIORI RIMEDI NATURALI CONTRO L’ANSIA

Té VERDE: uno studio condotto dall’American Botanical Council ha associato una sostanza contenuta al suo interno, la  L-teanin, ad un miglioramento degli stati ansiosi, nonché della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa. Le dosi di tè verde però dovrebbero esser assunte almeno in cinque tazze giornaliere per raggiungere la concentrazione di L-teanin consigliata.

CIOCCOLATO: senza dubbio questo rimedio è anche uno dei più golosi e invitanti. Il cacao è in grado di ridurre gli stati ansiosi grazie alla sua capacità di ridurre l’azione del cortisolo, solitamente alto nei soggetti affetti da ansia. Il consumo di cioccolato tuttavia non deve eccedere le dosi di una barretta, al fine di contenere l’apporto di zuccheri e sostanze eccitanti.

COLAZIONE INGLESE: una colazione a base di uova può favorire un abbassamento dello stato ansioso grazie al contenuto di colina, un elemento che si rileva scarso nei soggetti affetti da ansia.

PASSEGGIATA NELLA NATURA: in Giappone sono solitamente consigliate delle vere e proprie passeggiate all’interno delle foreste, definite Shinrin-yoku, il “bagno della foresta”, un percorso all’interno della natura con i soli suoni naturali intorno. Veri e propri studi hanno confermato l’efficacia di tale metodo per riequilibrare lo stato psicofisico.

PROFUMI: alcuni oli essenziali, come il mandarino e la lavanda, sono in grado di abbassare i livelli d’ansia solamente versando un paio di gocce sul polso.

IPERICO: l’iperico è in grado di tonificare il sistema nervoso, rafforzandolo in presenza di stati ansiosi e depressione. L’iperico può essere utilizzato sotto forma di infuso.

PASSIFLORA: come l’iperico anche la passiflora può essere assunta sotto forma di tisana, svolgendo un’azione sedativa per il sistema nervoso, in grado di rilassare l’equilibrio psicofisico.

ALIMENTI DA ELIMINARE: chi soffre d’ansia dovrà stare attento ad introdurre bevande e alimenti dall’azione eccitante come tè, alcool, bevande contenenti caffeina, bevande energetiche, caffè.

FRUTTA FRESCA E CERALI INTEGRALI: rimanere lontano dagli zuccheri può aiutare ad abbassare i livelli ansiosi, preferendo frutta fresca e cereali integrali.

FIORI DI BACH: famosi per contrastare gli attacchi di ansia.

YOGA: la pratica dello yoga aiuta a rilassare lo stato psicofisico in modo natale, favorendo un rilassamento muscolare e mentale grazie al training autogeno, allo stesso modo delle passeggiate e dello sport.