Tipologie di Montascale: Esistono tre diversi modelli

Montascale mobili

Quando ci si trova su una sedia a rotelle, ad esempio, può essere alquanto difficile riuscire a girare ovunque si voglia a causa delle barriere architettoniche che, ancora oggi, limitano di molto la libertà di spostamento di chi non può muoversi come vorrebbe. Per far fronte a queste difficoltà e per poterle superare senza problemi ci sono i montascale mobili, delle soluzioni pensate appositamente per poter essere portate sempre dietro (da qui il nome di “mobili”) ed usate all’occorrenza.

I montascale mobili possono essere utilizzati per superare, ad esempio, delle rampe di scale mentre si va a fare visita ad una città per turismo, sia in salita che in discesa.

Possono essere di due tipi, entrambi ottimi per ogni esigenza: a ruote e a cingoli. Tra i due, il secondo presenta dei vantaggi quando si tratta di rampe di scale un po’ più ripide, dove magari una soluzione a ruote potrebbe avere qualche difficoltà o richiedere una certa forza.

Dal punto di vista della sicurezza, non ci sono preoccupazioni, dato che i montascale mobili prevedono la presenza di una cintura di sicurezza che protegge da eventuali sbilanciamenti chi ne sta usufruendo. Inoltre, grazie al fatto che la velocità di movimento, sia in discesa che in salita, è sempre costante e mai troppo veloce, non ci sono rischi di “scatti” o di movimenti improvvisi che possono essere molto pericolosi.

Un’ultima considerazione è legata al fatto che questi montascale possono essere usati anche all’interno di un’abitazione, nel caso in cui, ad esempio, si abbiano delle difficoltà nell’installare un montascale tradizionale, ad esempio perché c’è poco spazio.

Dal punto di vista dei costi, infine, i montascale mobili sono solitamente più convenienti rispetto a quelli fissi.

 

Montascale a poltrona

Quando si parla di montascale, una delle soluzioni che viene in mente principalmente è quella “a poltrona”. Che caratteristiche hanno tali soluzioni e per chi sono ideali?

I montascale a poltrona sono ottimali per tutti coloro, anziani e non, che riescono a camminare da soli, o magari con l’ausilio di un bastone, sulle superfici piane di casa, ma che hanno delle difficoltà nel fare le scale. Può essere il caso sia di scale interne (se ad esempio la casa è su due o più livelli) che di scale esterne (se invece la casa si trova al secondo piano di una costruzione). In tutti questi casi i montascale a poltrona sono la soluzione ideale.

Caratterizzati dalla presenza di una comoda poltrona dove accomodarsi per poter fare la salita o la discesa, queste soluzioni sono ideali sia per scale dritte che per scale curve oltre che, come abbiamo già capito, sia per interni che per esterni. In questo secondo caso, ovviamente, bisognerà acquistare una poltrona che possa essere adatta alle intemperie esterne, come la pioggia o la neve.

Che vantaggi ha un montascale a poltrona? Silenzioso nell’utilizzo e di pochissimo ingombro (in virtù del fatto che la poltrona può essere ritratta quando non si usa), i montascale a poltrona sono anche adattabili a qualunque muro si abbia a disposizione, oltre ad essere comodi e non fastidiosi da vedere.

Scegli dunque questa soluzione se non vuoi più avere problemi nel salire o scendere le scale e vuoi ritrovare un po’ di quella autonomia perduta nel corso degli anni.

 

Montascale a piattaforma

Una delle tipologie di montascale più utilizzata in assoluto è quella dei montascale a piattaforma: comodi e facili da usare. Questi montascale sono principalmente pensati per chi si trova costretto su di una sedia a rotelle e ha bisogno di una mano per poter salire e scendere le scale. In questo caso l’aiuto, concreto ed efficace, arriva proprio dal montascale.

I montascale a piattaforma possono essere installati praticamente in qualunque tipologia di casa e su qualunque tipo di scalinata, sia dritta che curva. Nel primo caso siamo di fronte ad un montascale che si può installare per salire alcune rampe di scale all’esterno di un edificio (sia privato che pubblico), mentre nel secondo caso è possibile vedere delle soluzioni che vanno a sostituire in tutto un ascensore, ad esempio, nel caso in cui un individuo abiti in un condominio, al secondo piano, quando è difficile riuscire ad utilizzare un ascensore (o quando l’ascensore manca completamente).

I montascale con piattaforma hanno, come si può capire dal nome, una piattaforma che, a richiesta, si abbassa (altrimenti è alzata in parallelo al muro, per non creare fastidi o inutili ingombri) per accogliere una carrozzina. Dal punto di vista della sicurezza questi montascale di soluto hanno delle protezioni laterali per evitare dei movimenti imprevisti fuori dalla piattaforma, con conseguente rischio di caduta. Oltre a questo, tutti i montascale con piattaforma presentano dei dispositivi di sicurezza anti-cesoiamento, anti-schiacciamento e antiurto.

Fare le scale non è mai stato così facile e veloce, anche per chi si trova su di una sedia a rotelle.